Mario Maiani

 

Mario Maiani nasce a Caldana il 1° maggio del 1925 da Angelo Maiani e Lucia Vannucci, famiglia di coltivatori e allevatori. 

Il padre di Angelo è emigrato a fine '800 da Marradi nel Mugello a Roccastrada dove sposa una Neri.  

Angelo fa le scuole elementari a Roccastrada e lì diviene consigliere comunale, la moglie di Angelo  invece è caldanese. 

Angelo è molto religioso ma Lucia non lo è.

Mario, ha una sorella, Selene

Sino al 1935 Mario frequenta le scuole elementari di Caldana, poi, passa alle scuole di Grosseto frequentando con profitto il liceo classico con Bianciardi e dove si diploma nel 1943.

 Per saperne di più 

vai su facebook

http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=100002028567316

 

 

In piena guerra mondiale si trasferisce a Pisa per frequentare la facoltà di veterinaria dove si laureerà nel 1949. 

Dopo alcuni anni di professione veterinaria a Roccastrada Mario si dedica alla conduzione della azienda agraria di famiglia e all'insegnamento. 

Diviene quindi professore di matematica nella scuola media di Gavorrano per 17 anni. 

Nel 1961 muore la madre Lucia, daccordo con la sorella Selene, Mario prende con sé le vecchie zie Vannuccia e Elisabetta. 

Nel 1981 muore la sorella Selene che gli aveva trasmesso la propria dedizione agli altri. 

Nel 1987 muore anche il padre Angelo.

 

 

 

Uomo schietto e riservato, Mario, seguendo lo spirito della sorella, promuove opere di carità a servizio dei più poveri prima in Bolivia a Santa Cruz de la Sierra costruendo un ospedale per la madre ed il bambino, poi in Perù a Cuzco un grande poliambulatorio medico e quindi a Caldana un gioiello di Casa per l'Anziano, decide poi di realizzare in Africa due ospedali in Etiopia (Adigrat) e in Nigeria (Abuja) quindi ancora in Etiopia (Sheraro) un altro ospedale: sarà l'ottava opera e anche la maggiore.

 

Maiani che ha 86 anni vive a Caldana in semplicità.